dicembre: 2017
L M M G V S D
« Gen    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARTISTA DEL MOMENTO:

Link to Guido Guidi

Guido Guidi

Guidi Guidi Guidi_cavalleria_olio-su-tavola_50x70 Guidi

Il Concorso Ricasoli

Il Concorso venne bandito a Firenze dal Governo provvisorio ed intitolato al ministro dell’Interno, il barone Bettino Ricasoli, che ne fu convinto promotore insieme al ministro della Pubblica Istruzione Cosimo Ridolfi.
Ricasoli fu un personaggio di spicco nella politica dell’Italia risorgimentale. Nominato ministro dell’Interno nel Governo provvisorio toscano, dopo l’armistizio di Villafranca assunse potere centrale. Fu uno dei fautori dell’annessione della Toscana al nuovo regno d’Italia e, eletto deputato, succedette Cavour alla carica di Primo ministro.
Questa iniziativa si pose l’obiettivo di incoraggiare la pittura di storia in tutti i suoi possibili aspetti. A suscitare maggiore interesse e partecipazione da parte degli artisti fu la sezione dedicata ai “Quadri di battaglie”, che prevedeva la celebrazione delle quattro giornate di Curtatone, Magenta, Palestro e San Martino. Al settore dei quadri monumentali se ne affiancò un altro, dedicato agli “Episodi militari”, nei quali al consueto tono celebrativo, si unì una visione più quotidiana e personale vicina al sentimentalismo patriottico.
Del grande Concorso Ricasoli rimane soprattutto quello che può considerarsi, insieme alla Battaglia di Cernaja di Induno, il più alto traguardo artistico raggiunto dalla nuova pittura militare, cioè quel Campo italiano dopo la battaglia di Magenta, che aprì a Fattori una lunga e consacrata carriera di pittore ufficiale, in quanto capace di farsi interprete dell’epopea nazionale.

Word PDF    Invia l'articolo in formato PDF